Navigate / search

CAMBIO DI LOCATION: LA XV EDIZIONE SI TERRA’ PRESSO L’ARENZA DELLA PRO LOCO DI NETTUNO

Cambio di location per Guerre & Pace FilmFest. Naturalmente sempre a Nettuno. Sarà l’Arena della Pro Loco Nettuno ad ospitare dal 24 al 30 luglio 2017 la XV edizione di Guerre & Pace FilmFest. Uno spazio altrettanto bello e suggestivo rispetto al Forte Sangallo​, che consentirà a un numero maggiore di spettatori di assaporare il cinema sotto le stelle e riflettere sui grandi temi proposti. La rassegna come ogni anno è ad ingresso gratuito

ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO

Si è chiusa la quattordicesima edizione di Guerre & Pace FilmFest.  Grazie al numeroso e appassionato pubblico che ci ha seguito nel nostro viaggio, che ha raccontato storie di uomini e donne in fuga da guerre e povertà, e grazie ai partner che hanno reso possibile questa edizione. Arrivederci al prossimo anno ! Per la XV edizione di Guerre & Pace FilmFest.

SI CHIUDE CON DUSTUR E IL BEL CANTO

Una serata con due film documentari, distribuiti da Luce Cinecittà, per concludere questa XIV edizione di Guerre & Pace Filmfest. Alle 21.15 di domenica 31 luglio, presso il Forte Sangallo di Nettuno, Dustur di Marco Santarelli ci farà vivere l’incontro con la nostra costituzione da parte degli immigrati, mentre un omaggio al regista Carlo Cotti che ha scelto di vivere a Nettuno sarà la proiezione di Il bel canto, una cavalcata irresistibile e divertente in un’Italia che ha invaso il mondo con la bellezza della sua musica.

EXODUS – DEI E RE: LA GRANDE MIGRAZIONE CHE CI RACCONTA LA BIBBIA

Sabato 30 luglio, ore 19.00, presso il Forte Sangallo di Nettuno il documentario Pasta nera di Alessandro Piva. Un racconto sulla solidarietà e sul dramma di chi i conflitti li subisce senza nessuna responsabilità: i bambini. A seguire, alle 21.15, il film Exodus - Dei e Re di Ridley Scott per rivivere con la magia del cinema kolossal la grande migrazione che ci racconta la Bibbia.

IL PUNTO DI VISTA DELL’ALTRO

“Il punto di vista dell’altro” potrebbe essere il tema di questa giornata del XIV Guerre & Pace Filmfest. Alle 19.00, presso Forte Sangallo di Nettuno, il documentario di Roland Sejko e Mauro Brescia Albania, il paese di fronte ci racconterà in modo del tutto inedito un paese sull’altra sponda dell’Adriatico. Alle 20.30 con Lettere al di là del muro di Stefano Apuzzo, Serena Baldini e Barbara Archetti potremo ascoltare il punto di vista dei bambini palestinesi dei campi profughi, mentre alle 21.15 con Quando sei nato non puoi più nasconderti del nostro acclamato Marco Tullio Giordana vivremo uno sbarco in un modo assolutamente imprevisto e imprevedibile.

TERRAFERMA DI EMANUELE CRIALESE

Una giornata tra realtà storia e mito a questa XIV edizione di Guerre & Pace Filmfest con il documentario di Marco Bertozzi PROFUGHI A CINECITTA’ che, alle 19.00 di giovedì 28 luglio, presso il Forte Sangallo di Nettuno, rievocherà il momento in cui la mitica città del cinema divenne campo per sfollati. Alle 20.30 il libro di Luidi De Pascalis NOTTURNO BIZANTINO sugli ultimi anni dell’impero d’oriente e, alle 21.15, il film di Emanuele Crialese TERRAFERMA “una favola che punta al cuore e alla pancia dello spettatore”.

WELCOME: L’ANGOSCIA, LA FUGA DEI MIGRANTI, MA ANCHE UNA GRANDE STORIA D’AMICIZIA

Sono le difficoltà di tre adolescenti figli di immigrati nel nostro paese il tema del documentario di Claudio Giovannesi FRATELLI D’ITALIA con le quali prosegue la rassegna al Forte Sangallo di Nettuno il 27 luglio alle 19.00. Alle 20.30 sarà invece presentato LE MAROCCHINATE di Stefania Catallo per rivivere le vicende delle donne che subirono le violenze dei “Goumiers”. La poesia di una grande storia d’amicizia concluderà la serata con il film di Philippe Lioret WELCOME alle ore 21.15.